Socio onorario MARTA RIOTTI

MARTA RIOTTI

vive a Camogli con il marito Riccardo Calvi durante l’inverno e trascorre l’estate
nella frazione di Ruta nella vecchia casa paterna. Docente da quasi trent’anni ha insegnato in ogni
grado di istruzione e, attualmente, insegna lettere presso l’ITTL Nautico San Giorgio.
Si laurea il 16 giugno 1993 presso Università degli Studi di Genova con una tesi sull’autore genovese
Mario Maria Martini. Dopo la laurea in Lettere ha seguito gli studi di Archivistica Paleografia e
Diplomatica presso l’Archivio di Stato di Genova. È specializzata in Scienze psicologiche Educativo
Comportamentali, Bisogni Educativi Speciali e Didattica delle discipline umanistiche. Cura il suo
blog Sintesi di Storia e Letteratura di libera fruizione ma, in particolare, destinato ai suoi studenti.
Nell’ambito dei suoi studi ha realizzato l’indice de “Le opere e i giorni” rivista letteraria diretta da
M. M. Martini nei primi decenni del Novecento e attualmente conservata nella Civica biblioteca
Nicolò Cuneo di Camogli. È possibile conoscere l’autrice anche attraverso rari articoli comparsi su
La Squilla e il Bollettino del Boschetto, i testi rappresentano la cultura del territorio e le attività
didattiche relative al riallestimento del Chiostro seicentesco degli Ex Voto Marinari del Boschetto a
oggi convertito in spazio museale. Attraverso i suoi interessi, per la diffusione di pratiche educativo
– didattiche innovative e per la valorizzazione del patrimonio ambientale e artistico, ha realizzato il
progetto europeo “Studi tecnici e storici di navigazione locale” con la partnership del Civico Museo
Marinaro G.B. Ferrari, della direzione artistica del Teatro Sociale, della Società capitani e macchinisti
e del Comune di Camogli. È volontario attivo dell’Associazione culturale “Insieme per il Boschetto”
e “I guardiani del Faro” per eventi di diffusione e valorizzazione della cultura locale.
L’autrice, particolarmente legata alla Liguria, ha da poco pubblicato il libro di racconti

“La via dei platani porta al mare “

edito da Tormena e con la presentazione di G.B. Roberto Figari.

Il libro, stampato in 120 esemplari numerati, ha avuto un inaspettato incontro con il pubblico. Nel testo, per
ogni racconto, è stata inserita un’illustrazione per consentire al lettore una più viva partecipazione
alle vicende narrate. Nel volume emerge il legame per i luoghi dell’infanzia e della giovinezza, le
tradizioni e la cultura della costa ligure. I suoi personaggi si muovono in un ambiente naturale
partecipe, come protagonista oltre che come creatura vivente, alle vicende personali che li
caratterizzano.
Attualmente, oltre alla scrittura e allo studio della psicologia, coltiva approfondimenti di filosofia
orientale, storia dell’esoterismo, pratiche meditative e yoga.